UNA BELLA DOMENICA DI ORGANIZZAZIONE E AVVIO

Domenica 8 Luglio 2018

Ci alziamo riposati e pieni d’attesa per l’inizio di questa bella vacanza scozzese. I vari tavoli degli chalet sono apparecchiati con tutto ciò che si può desiderare per colazione. Troneggia la nutella da 1000 grammi, circondata dai Coco Pops, dal muesli Alpen, dalla Strawberry preserve, dal Lurpak Butter, per la precisione “slightly salted”, allo Yoghurt, ai toasts ecc. ecc. Tutto viene condito con il buonissimo latte di qui e con il tè Twinings, specialità “English breakfast”.

Dopo colazione ci si prepara per la messa. La Chiesa di St. Aidans è la chiesa cattolica di Aviemore, ed è dedicata alla Madonna della Neve che richiama a Sister una data memorabile per lei. I ragazzi hanno il compito di sapere perché. Dei tre canti della messa il terzo ci colpisce particolarmente per la bellezza delle parole e la dolcezza del motivo. Ai ragazzi viene affidato il compito di soffermarsi, casa per casa, su una frase o una strofa in particolare. Sister rimane molto colpita da: “Christ be in all hearts thinking about me, Christ be in all tongues telling of me. Christ be the vision in eyes that see me, in ears that hear me, Christ ever be.”. Che belle parole e soprattutto che bella realtà! Il Signore sia in tutti i cuori che mi pensano e sia in tutte le lingue che parlano di me, sia la visione negli occhi che mi vedono e nelle orecchie che mi ascoltano sia sempre presente. C’è davvero da meditare su questa realtà e ci auguriamo tutti che sia davvero così, oggi e sempre.

Dopo la messa c’è qui la bella tradizione di passare nella sala parrocchiale a prendere un tè con i biscotti. Ci andiamo e ci fermiamo a parlare con le persone della parrocchia che sono sempre molto accoglienti e disponibili. Sister si complimenta con una delle ragazze che è rimasta a parlare con una dolcissima signora che ci racconta molte cose. Le più grandi intrattengono una bella conversazione, così come le insegnanti, ma che si fermi una ragazzina a far parte del gruppo è davvero una bella cosa.

Dopo la messa e il tè ci si divide per case e si va in giro per Aviemore a disegnare la mappa della strada principale con i suoi negozi, supermercato e stazione del treno. Accanto a ogni disegno sulla mappa è necessario scrivere la sintesi del luogo. Si lavora insieme e si condivide ciò che si sa meglio in inglese. Realizzare qualcosa insieme è sempre uguale a crescere di più. Sister, Marcella e Amy, con Beatrice e Martina vanno a fare la spesa per il buffet domenicale. Dato che abbiamo fatto colazione abbastanza tardi e poi abbiamo preso il tè con i biscotti, il buffet si fa alle 14.15, diciamo “all’inglese”. Una bella caprese (con la mozzarella locale però… perché la Santa Lucia non l’abbiamo trovata) con tanti pomodori e mozzarella ben condita da Gabriele con olio italiano, salamini affumicati, baguette in quantità e dolcetti e pancakes a chiusura. Dopo il buffet SIster spiega le finalità del Campo, gli obiettivi da raggiungere e illustra le regole che ci faranno trascorrere giornate serene di  crescita. Illustra in dettaglio la prima settimana che ci vedrà impegnati nel corso di Musical Theatre con i ragazzi locali. Dopo la piccola prima “assemblea generale” andiamo a Rothiemurchus, bellissimo centro per visitatori, dove perlustriamo il fornitissimo emporio. Una camminata, diciamo, solo di allenamento, perché in ben altre saremo impegnati nella seconda e nella terza settimana del nostro soggiorno.

Al nostro ritorno ci si organizza per gruppi per lavorare attorno al nostro diario collettivo. Ci aiutano le carissime Eleonora, Flavia, Ludovica e Benedetta, che sono le quattro ragazze più grandi, due delle quali sono già state in Scozia l’anno scorso, e una ci è venuta per la terza volta. Mentre nelle casette si sente il brusio del lavoro collettivo, animato da creatività, le capo casa e il capo casa preparano la cena. Mmmm! Pasta con prosciutto e panna (la panna di qui è tutt’altra cosa!), petto di tacchino alla piastra, verdure cotte e crude e fragole con la panna come chiusura del pasto!

CI si ritrova nel parchetto davanti alla casa di Marcella per una bella ricreazione, poi Sister ci raduna per la buonanotte, tutta concentrata attorno alla gioia di conoscerci meglio, per apprezzarci di più e volerci più bene. Fa queste raccomandazioni attraverso un bellissimo aneddoto. Dopo la buonanotte si può stare ancora svegli per un’ora circa nei propri chalet a guardare la TV rigorosamente in inglese, a chiacchierare – magari in italiano – o a giocare. Alle 10.30 c’è il coprifuoco perché domani alle 9.00 ci aspetta Bremner per portarci a Inverness, al teatro EDEN COURT, dove inizieremo il nostro corso di Musical Theatre! Che emozione!

File Iconhttp://bit.do/Highlands-Day2
File Iconhttp://bit.do/Highlands_Diary-Day2


spacerspacer
La Newsletter?
Scrivi la tua email!
© 2006 LA BOTTEGA D’EUROPA · Via Mauro Morrone, 25/27 - 00139 Roma
Tel/Fax: ++39-06-87132317 - PI 04916641006 - botteuro@labottegadeuropa.it