LANDMARK FOREST ADVENTURE PARK UGUALE ORE E ORE DI DIVERTIMENTO

Oggi i ragazzi sono svegli senza che ci sia bisogno di insistere perché si alzino da letto. Sempre così quando l’avventura che ci aspetta è attraente. Prendiamo il bus di linea abbastanza presto e l’autista (che non è sempre il solito) ci accoglie con una certa qual perplessità perché siamo molti. Arrivati all’ingresso del parco dobbiamo aspettare un po’ perché apre alle ore 10, ma almeno siamo i primi! Il parco si trova a Carrbridge, nell’Inverness-shire. Si tratta di un parco particolarmente adatto per le famiglie, completamente immerso nella splendida vegetazione scozzese. Offre la possibilità di praticare attività tipiche di ogni parco avventura quali il rock climbing, i ponti tibetano, lo skydiving con carrucola e alcune attività tipicamente educative legate alla scoperta della vegetazione e delle fauna della foresta. Ci sono ben tre scivoli, molto grandi, chiamati watercoaster e ci si va su un gommoncino per due. C’è inoltre un rollercoaster chiamato The Runaway Timber Train e altre attrazioni tra le quali spicca la casa delle farfalle e gli effetti ottici nelle casette sparse nel parco. Bellissimo è il Bamboozeleum, un museo tutto sugli effetti ottici, ologrammi, immagini 3-D e gigantesche caleidosfere. Tutti percorriamo il sentiero degli scoiattoli e il percorso sugli alberi sapientemente costruito con dei ponticelli rialzati che fanno esplorare le cime dei pini della caledonia senza correre nessun pericolo. Man mano che si avanza nei percorsi si incontrano tavolette in legno che spiegano, punto per punto, la vita degli scoiattoli e di altri roditori. Non mancano i punti di ristoro frequentati soprattutto per le ottime patatine fritte e per le zuppe.

Il divertimento, a Landmark, è assicurato. Il parco è stato costruito, nella sua parte più antica, nel 1970 e copre una superficie di 162.000 metri quadrati. Percorrerlo tutto in una giornata è possibile. Il parco si potrebbe sintetizzare come un riuscito mix di divertimento e istruzione. Al termine del percorso degli scoiattoli c’è una zona di silenzio dove è possibile osservare senza farsi vedere, numerose specie di volatili della zona.

I ragazzi si muovono a gruppetti e fraternizzano tutti. Salire su per le scale che portano agli scivoli è un bell’impegno, ma tutti pregustano la gioia della discesa perciò nessuno si lamenta per il fatto di dover salire così tanti gradini.

Qualcuno si addentra nel labirinto per una seconda volta, anche per evitare di essere bagnato dalla cascata a sorpresa. Il cielo è bellissimo, terso e azzurro come si vede in Italia in montagna. Pochissime nuvole lo rendono più bello ancora. Davvero quest’anno siamo stati molto, ma molto fortunati con il tempo.

Al ritorno con il bus di linea si legge sui volti la gioia della giornata trascorsa. Se i muscoli fanno un po’ male per le camminate sui ponti tibetani o sui tronchi mobili, siamo comunque felicissimi per tutto ciò che abbiamo fatto. A casa, tra i diari, le docce e la preparazione della cena, siamo tutti occupati. Alcuni chalet si invitano a vicenda e c’è da preparare qualcosa di particolare pertanto la cena è un po’ più tardi del solito, ma domani riposeremo un po’ di più perché è la vigilia, il giorno dei grandi preparativi per la partenza.

Una breve ricreazione viene seguita dalla buonanotte, che ci raccoglie i pensieri prima del riposo. In ogni casa poi si commenta, si ricordano le avventure vissute e ci si addormenta sereni. A domani!

File Iconhttp://bit.do/Highlanders-Bottega-Day18
File Iconhttp://bit.do/Final-Scotland-2k18


spacerspacer
La Newsletter?
Scrivi la tua email!
© 2006 LA BOTTEGA D’EUROPA · Via Mauro Morrone, 25/27 - 00139 Roma
Tel/Fax: ++39-06-87132317 - PI 04916641006 - botteuro@labottegadeuropa.it